CAMPERANDO

Piccola manutenzione: la nostra finestra sul cielo ora è di nuovo (quasi) come nuova

28 luglio 2019 – Prima di partire per le vacanze abbiamo deciso di completare la piccola manutenzione dell’oblò panoramico. Il grosso del lavoro lo avevamo già fatto (leggi qui), ma ieri sono arrivati i pezzi di ricambio che avevamo ordinato da Brownhills. A questo proposito vorrei mandare un grande ringraziamento (ma forse è meglio se gli mando qualche bottiglia di buona birra) a Darren Leadbetter, Hymer Parts Manager di Brownhills che ha risolto tutti i problemi creati dalla piattaforma di e-commerce eBay. Che disastro l’esperienza utente: per forza stanno soccombendo ad Amazon. Darren ha seguito il mio ordine per quattro giorni rispondendo quotidianamente alle mie mail: un comportamento raro da trovare online.

Tornando alla piccola manutenzione, le parti che aspettavamo sono la manovella per l’apertura/chiusura e la guarnizione interna, arrivate per posta ordinaria, ma tracciabile, dopo soli tre giorni dalla spedizione. I pezzi sono quelli giusti (c’è sempre un po’ di timore quando si ordinano senza vederli) e pronti per il montaggio.

Per la manovella nulla di più semplice: una sola vite la tiene in posizione e l’unica cosa a cui prestare attenzione è recuperare la rondella metallica dal pezzo vecchio, perché non fornita con il ricambio. La guarnizione richiede un filo di attenzione in più, ma solo perché il bordo plastico della cornice interna dell’oblò (quella dal costo assurdo e che abbiamo deciso di non cambiare) è cotto dal sole e al tempo e ormai abbastanza fragile. La sostituzione è stata comunque molto rapida e ora l’oblò è (quasi) come nuovo. Pronto per mostrarci il cielo in ogni giorno della prossima vacanza.

INFORMAZIONI SULL'AUTORE

Paolo Galvani

Nato nel 1964, è giornalista professionista dal 1990 e imprenditore dal 2007. Si occupa di tecnologia dalla fine degli Anni '80, prima come giornalista poi come traduttore specializzato, e da circa tre decenni ama girare in camper. Dalla fine di maggio del 2019 è diventato "fulltimer". A luglio 2019 ha lanciato il blog seimetri.it.