CAMPERANDO

Alla fine del “lockdown”: finalmente ci prepariamo a rimettere le nostre quattro ruote sulla strada

23 maggio 2020 – Ragazzi, il periodo di cosiddetto “lockdown” è stato deleterio per la nostra produttività su Seimetri.it! Nonostante il blocco di molte attività, tra cui quella del bar in cui lavoriamo, non abbiamo avuto (per fortuna) un attimo di tregua: ci siamo impegnati per rafforzare le nostre attività da nomadi digitali, acquisendo nuovi clienti e attivando nuove collaborazioni giornalistiche, in modo che quando riprenderemo a girovagare l’indipendenza economica sia garantita.

Questo ci ha tolto il tempo per parlare di noi e dei veicoli da “seimetri”. Qualcosina abbiamo pubblicato, ma avrete sicuramente notato come il materiale comparso su queste pagine sia stato poco, e spesso legato alle vicissitudini dei fulltimer in epoca di Coronavirus. Un secondo motivo per cui non ci avete “sentiti” per un po’ è che a noi non piace parlare di aria fritta. Raccontarvi che cosa mangiamo, come cuciniamo, come passiamo le nostre giornate non ci piace, e pensiamo che per chi ci legge non sia molto interessante. Pensiamo che un onorevole silenzio sia decisamente meglio.

Le cose pensiamo cambieranno quando riprenderemo a spostarci. Quando si è in giro, condividere le esperienze e i luoghi è piacevole e soprattutto si spera sempre di essere utili ad altri viaggiatori.

Intanto i primi movimenti saranno per forza di cose limitati. La settimana prossima sarà ancora in vigore il divieto di spostarsi dalla propria regione e quindi saremo forzatamente in Lombardia. In questi giorni sui social la domanda più ricorrente dei camperisti è: “Oltre che spostarci con il nostro camper, possiamo pernottare lontani da casa?”. La risposta è assolutamente positiva, per fortuna, ma pensiamo che si debba adottare qualche cautela. Non solo quelle di carattere sanitario che ci porteremo dietro ancora per lungo tempo (mascherina, distanziamento fisico e igienizzazione delle mani), ma anche quelle legate alla ricerca del luogo in cui pernottare.

Molte strutture sono ancora chiuse e quindi potrebbe essere che anche chi è abituato a fermarsi in campeggio o area di sosta si trovi in difficoltà. In questo caso, se proprio non vi piace l’idea della sosta libera, meglio informarsi prima di partire. Poi ci sono invece coloro che, per vari motivi, prediligono la libertà assoluta. Qui le norme non sono cambiate, e la differenza tra sosta e campeggio – a parte gli elementi più evidenti e sottolineati dall’articolo 185 del Codice della Strada – è più sfumata. Considerato che in questo periodo le forze dell’ordine sono particolarmente sensibili a tutto quello che loro considerano “anomalo”, meglio mantenere un atteggiamento prudente facendosi notare il meno possibile. Vi racconteremo appena possibile la nostra esperienza, in attesa di capire cosa potrebbe cambiare dal 3 giugno in poi, quando dovrebbe essere possibile spostarsi anche tra regioni diverse con livello di rischio sanitario analogo.

In questo momento il nostro contatore ci dice che siamo fulltimer da 11 mesi, tre settimane e un giorno. Questo significa che a fine mese compiremo un anno di vita su quattro ruote. Si tratta di una ricorrenza poco più che simbolica, ma che avrà un risvolto anche pratico: in questo periodo abbiamo meticolosamente annotato ogni nostra spesa e quindi saremo in grado di dirvi quanto abbiamo speso per affrontare la nostra avventura. Non saranno numeri che andranno bene per tutti: le variabili e le esigenze personali sono troppe e troppo diverse, ma in questo modo avrete un’idea di quello che è successo a noi. Molti altri fulltimer condividono periodicamente le loro spese, e incrociando i dati di persone con diversi stili di vita probabilmente sarete in grado di stimare correttamente il vostro fabbisogno mensile di denaro (compatibilmente con gli imprevisti).

Buon fine settimana e a presto!

©2020 seimetri.it – Se vuoi lasciare un commento a questo articolo, puoi farlo sulla nostra pagina Facebook

INFORMAZIONI SULL'AUTORE

Paolo Galvani

Nato nel 1964, è giornalista professionista dal 1990 e imprenditore dal 2007. Si occupa di tecnologia dalla fine degli Anni '80, prima come giornalista poi come traduttore specializzato, e da circa tre decenni ama girare in camper. Dalla fine di maggio del 2019 è diventato "fulltimer". A luglio 2019 ha lanciato il blog seimetri.it.