MONDO PLEIN AIR

Motorhome Eura Mobil Integra Line 650 HS: come avere un salotto regale in soli sei metri e mezzo

16 gennaio 2020 – Oggi vogliamo portarvi a scoprire quello che è il limite estremo della fascia dei sei metri: un motorhome lungo 650 centimetri. È vero che cominciamo a parlare di un mezzo che rispetto ai furgonati o ai camper “classici” lunghi 599 centimetri perde un po’ di maneggevolezza, ma basta un’occhiata agli interni per arrivare a innamorarsene. Stiamo parlando dell’Eura Mobil Integra Line 650 HS, che si distingue per una zona giorno senza paragoni: una dinette a ferro di cavallo nella parte posteriore del veicolo che fa della comodità e della convivialità le sue bandiere. Descriverla serve a poco: basta una foto per capire la sua originalità.

La porta di ingresso divide la cabina di guida, sovrastata dal letto basculante trasversale (150 per 185 centimetri le sue dimensioni, 78 l’altezza da terra quando abbassato), dal resto del veicolo e dà accesso diretto alla zona cucina: un mobile trapezoidale con lavello inox, tre fornelli a gas e un piano di lavoro sufficiente, considerate dimensioni del camper e caratteristiche della zona giorno. Sotto il piano cucina e nei due pensili soprastanti c’è ampio spazio per stoviglie e vettovaglie. I due sedili in cabina sono girevoli e possono essere utilizzati per un po’ di relax estemporaneo, con un piano di appoggio sotto il quale c’è un altro capiente armadietto. Integrato nella porta di ingresso, dotata di finestra e zanzariera, si trova il portarifiuti.

Di fronte alla cucina ci sono il bagno, il frigorifero trivalente da 140 litri (con sopra un mobiletto) e il grande armadio a tutta altezza. La zone toilette integra la doccia, con il lavabo girevole che lascia spazio quando questa è in funzione. Un oblò assicura il ricambio d’aria, mentre non è prevista una finestra.

Lo spettacolo è dietro

Il vero spettacolo si registra nella parte posteriore, dove l’enorme dinette a ferro di cavallo offre posto a sedere su tre lati. Il divano misura due metri di larghezza per un metro e quaranta di lunghezza (stessi valori per il letto matrimoniale che si ricava abbassando il tavolo) e ha una profondità delle sedute di 65 centimetri. Nella spalliera che divide le sedute dalla cucina c’è un vano destinato a ospitare un televisore: quello offerto da Eura Mobil in opzione è un 32 pollici!Tutto l’ambiente è estremamente luminoso: non solo la dinette è servita da tre enormi finestre e un grande oblò, ma l’arredo dai colori chiari esalta questa caratteristica. Pensili che corrono su tutti e tre i lati offrono abbondante spazio di stivaggio.

Questa disposizione permette di avere, in corrispondenza della dinette un gavone molto ampio, servito da due sportelli, uno per lato, che misurano 60 per 55 centimetri. La capienza è di circa mille e cinquecento litri, ma l’altezza non permette di ospitare biciclette.

Dal punto di vista meccanico, la base scelta da Eura Mobil è il Fiat Ducato da 2,3 litri con una potenza di 140 cavalli, passo da 3,8 metri e telaio ribassato Fiat (i modelli più grandi adottano l’Al-Ko). Questo ha permesso di realizzare comunque un doppio pavimento alto 11 centimetri utilizzato come vano tecnico che aumenta la coibentazione. Di base, l’Integra Line 650 HS viene immatricolato con una portata di 3,5 tonnellate, ma in opzione è possibile arrivare fino a 4,4. Il peso in ordine di marcia dichiarato è di 3.010 chilogrammi, il che lascia una possibilità di carico di 490 chili. Un equipaggio di due persone potrebbe farseli bastare, mentre se si è in quattro forse è meglio prendere in considerazione una portata maggiore (e di conseguenza la patente C1).

Quasi tutto è di serie

C’è da dire che a livello di optional (e quindi di peso) non c’è molto da aggiungere: questo motorhome ha già ruote in lega da 16 pollici, climatizzatore in cabina, cruise control, airbag passeggero, radio DAB con retrocamera, sensore di pressione penumatici, specchi elettrici, serbatoio delle acque chiare da 140 litri, serbatoio di recupero isolato e riscaldato con scarico elettrico (100 litri), oscuranti plissettati in cabina, batteria al Gel da 80Ah, predisposizione TV.

Alla fine, ci può lasciare tentare da motorizzazioni superiori (160 o 180 cavalli) o dal cambio automatico, ma per il resto anche i pacchetti proposti dal produttore sono, una volta tanto, davvero facoltativi. In quello denominato Prestige (1.300 euro) ci sono volante in pelle con comandi remoti, clima automatico e radio con navigatore; nell’Artic (2.790 euro) si trovano tergicristalli con posizione invernale, oscurante del parabrezza a chiusura elettrica, doppi vetri termici laterali, Truma DuoControl, scambiatore di calore per Truma e riscaldamento Truma Combi 6 EH (con resistenze elettriche); con 2.990 euro si può avere il pacchetto Artic ma con riscaldamento ad acqua Alde invece del sistema Truma.

Costruttivamente, Eura Mobil sfrutta pareti prive di legno (30 millimetri per pareti e tetto, 38 per il pavimento) e un rivestimento esterno in vetroresina. Dalla descrizione avrete capito che l’Eura Mobil Integra Line 650 HS non è certo un prodotto economico. Il prezzo di listino “franco fabbrica” è di 82.600 euro, ma una volta aggiunti pannelli solari, tendalino esterno ed eventuale portabici o portamoto avrete non solo un motorhome di fascia medio-alta, ma soprattutto una disposizione interna che in molti vi invidieranno.

©2020 seimetri.it

Se vuoi lasciare un commento a questo articolo, puoi farlo sulla nostra pagina Facebook

INFORMAZIONI SULL'AUTORE

Paolo Galvani

Nato nel 1964, è giornalista professionista dal 1990 e imprenditore dal 2007. Si occupa di tecnologia dalla fine degli Anni '80, prima come giornalista poi come traduttore specializzato, e da circa tre decenni ama girare in camper. Dalla fine di maggio del 2019 è diventato "fulltimer". A luglio 2019 ha lanciato il blog seimetri.it.