SOSTA CERTIFICATA

CHIOGGIA SOTTOMARINA (VE) – AREA DI SOSTA DAL PADOAN

  • REGIONE: Veneto
  • INDIRIZZO: Via San Marco 62
  • TELEFONO: 388 3555625 
  • APERTURA: annuale
  • COORDINATE GPS: 45°13’20.9″N 12°17’40.7″E – 45.222468, 12.294642
  • SERVIZI: carico/scarico, elettricità, bagni, docce, lavello stoviglie, lavello panni, lavatrice, Wi-Fi
  • COSTO PER 24 ORE: 14,00€
  • POSTI DISPONIBILI: 80
  • DISTANZA DAL CENTRO O DAL LUOGO TURISTICO: spiaggia a 100 metri, centro di Chioggia a 2 km
  • SUPERFICIE: ghiaia
  • RACCOLTA RIFIUTI DIFFERENZIATA: 
  • DATA DELLA VISITA: 31 dicembre 2019
  • AUTORE DELLA VISITA: Seimetri.it

Questa area di sosta si trova un po’ decentrata rispetto al centro storico di Chioggia, ma è in posizione tranquilla a pochi passi dalle spiagge. Nel periodo estivo è quindi ideale per frequentare uno dei tanti bagni della zona, mentre fuori stagione permette di pernottare in sicurezza prima (o dopo) la visita alla “Piccola Venezia”.

Le piazzole sono parzialmente ombreggiate e di buone dimensioni. La corrente elettrica è compresa nel ragionevole costo giornaliero, calcolato tra l’altro sulle 24 ore effettive: se entrate alle 18, potete rimanere fino alla stessa ora del girono dopo. I bagni non sono riscaldati, quindi in inverno fare una doccia (1 euro per l’acqua calda) non è ideale.

L’area per il carico/scarico è separata dalle piazzole e con una vasca ampia per la raccolta delle acque grigie. La colonnina di servizio, dove si può scaricare la cassetta del WC, ha rubinetti separati per il lavaggio e il rifornimento di acqua potabile. L’area è presidiata da personale cortese e disponibile e per essere sicuri di trovare posto è possibile prenotare telefonicamente.

Qui potete leggere il nostro metro di valutazione per le tariffe delle aree di sosta.

©2019 seimetri.it

Se vuoi lasciare un commento a questo articolo, puoi farlo sulla nostra pagina Facebook

INFORMAZIONI SULL'AUTORE

Paolo Galvani

Nato nel 1964, è giornalista professionista dal 1990 e imprenditore dal 2007. Si occupa di tecnologia dalla fine degli Anni '80, prima come giornalista poi come traduttore specializzato, e da circa tre decenni ama girare in camper. Dalla fine di maggio del 2019 è diventato "fulltimer". A luglio 2019 ha lanciato il blog seimetri.it.