MONDO PLEIN AIR

House boat: quando il camper perde le ruote e si adagia in acqua alla lenta scoperta di fiumi e lagune

30 settembre 2019 – Chi ama il camper non può non amare anche l’house boat. Queste barche che si guidano senza patente uniscono tutta l’abitabilità di un camper a una mobilità in un ambiente stimolante e originale come quello acquatico. Fare una vacanza in house boat significa immergersi in panorami nuovi, guardare il paesaggio da un punto di vista unico e differente e seguire ritmi più placidi e salutari: la velocità non è infatti la dote di questi mezzi, che navigano lentamente per fiumi e lagune.

In Italia, l’operatore specializzato Houseboat.it propone il noleggio in Italia, Francia, Germania, Inghilterra, Belgio, Scozia, Olanda e Irlanda. Nel nostro Paese gli itinerari possibili sono concentrati in Veneto e Friuli. Uno di questi, è stato pensato sulle tracce dei pescatori della Laguna veneta, alla scoperta dei luoghi presso cui la house boat può attraccare facilmente. Si possono così scoprire i mercati locali, come il mercato del pesce di Chioggia lungo il Canal Vena, oppure ristoranti, trattorie, locande e “bacari”.

Nell’area sud della Laguna sono consigliate soste a Pellestrina, San Piero in Volta e Malamocco, mentre nella zona di Burano, oltre alle trattorie dell’isola dai mille colori, ci si può fermare anche a Mazzorbo su ormeggi appositamente predisposti dai ristoranti del posto.

Una house boat può ospitare da quattro a otto persone in tutta comodità, in cabine separate, e dispone di bagno e cucina, oltre che di spazi per prendere il sole. La navigazione è molto semplice: un breve corso prima della partenza vi metterà nelle migliori condizioni per pilotare l’imbarcazione, senza necessità di conseguire patenti nautiche di alcun genere.

Una settimana in house boat può partire da circa mille e trecento euro in bassa stagione (da metà marzo in poi) per arrivare a oltre cinquemila ad agosto per le barche più grandi. Non sono incluse nel prezzo le cosiddette “spese obbligatorie”, come il consumo del carburante, l’assicurazione, la cauzione e il supplemento sola andata per chi parte da una base e arriva a un’altra. Per chi vuole solo “assaggiare” questo tipo di vacanza si possono fare delle “mini crociere” di tre giorni.

Per tutti i dettagli potete visitare il sito della società: www.houseboat.it. Solo un piccolo dettaglio: qualsiasi house boat scegliate, difficilmente resterete sotto i “seimetri”!

©2019 seimetri.it

Se volete lasciare un commento a questo articolo, potete farlo sulla nostra pagina di Facebook

INFORMAZIONI SULL'AUTORE

Paolo Galvani

Nato nel 1964, è giornalista professionista dal 1990 e imprenditore dal 2007. Si occupa di tecnologia dalla fine degli Anni '80, prima come giornalista poi come traduttore specializzato, e da circa tre decenni ama girare in camper. Dalla fine di maggio del 2019 è diventato "fulltimer". A luglio 2019 ha lanciato il blog seimetri.it.