MONDO PLEIN AIR

Se un camper (qualsiasi camper) è troppo grande, ecco la soluzione: arriva dall’Ucraina un’affascinante proposta su Fiat Doblò Maxi con tetto a soffietto!

22 settembre 2019 – Quattro giorni passati al Salone del Camper di Parma si sono tradotti in oltre 600 fotografie, decine di post pubblicati sulla nostra pagina Facebook, chilometri e chilometri percorsi a piedi tra gli stand, innumerevoli contatti, qualche nuova amicizia e soprattutto in un bagaglio di informazioni su veicoli, accessori, tecnologie e curiosità che cercheremo piano piano di trasferirvi su queste pagine. Oggi vogliamo cominciare con qualcosa di originale, anche se non unico, che ci ha colpito non tanto per i contenuti – comunque ottimi – ma per il luogo di provenienza: l’Ucraina. Nel mondo del plein air siamo abituato a vedere protagoniste soprattutto aziende tedesche, francesi, italiane e spagnole, qualche volta inglesi. Ma ucraine, almeno fino a ora, qui da noi non se ne erano viste.

La società si chiama MultiFunctional Car (Mfc) e si muove nello spazio di nicchia dei veicoli polivalenti. Se in molti sono bravi a proporre soluzioni su Volkswagen T6, Renault Passenger o Fiat Talento, più difficile è trovare qualcuno che punti su dimensioni ancora inferiori. Mfc ha scelto il Fiat Doblò. E questo garantisce prezzi di acquisto contenuti, maneggevolezza insuperabile e semplicità di manutenzione. Anche per questo siamo stati attirati da quanto esposto in fiera.

Il Doblò con tetto a soffietto preparato da Mfc è completamente modulare, consentendo l’utilizzo del veicolo come automobile a quattro posti, come mezzo da campeggio capace di ospitare in viaggio e a dormire fino a quattro persone o come furgone da carico.

La base è il pavimento a cui si agganciano sedili, letto e moduli di arredamento. Rimuovendo il sedile posteriore di sinistra si possono installare il modulo cucina, il modulo frigorifero e il modulo armadio. Il primo – che può anche essere sganciato, fissato su due piedini aggiuntivi e usato all’esterno – comprende la cucina con un fornello, un lavello, una tanica da 10 litri per le acque bianche, una di capienza analoga per le grigie, una bombola di gas Campingaz da 1,8 chili e un vano per lo stivaggio; nel modulo frigo trovano posto un sistema a compressore Dometic da 18 litri e un ulteriore vano; infine, il modulo armadio presenta due vani chiusi a saracinesca. Per recuperare spazi sono previste tasche morbide sia sul fianco dell’armadio (accessibili a portellone aperto e trasformabili in comoda borsa da viaggio), sia sul fianco posteriore destro. Ulteriore spazio di carico si trova sotto il letto ripiegato dietro i sedili i posteriori.

In condizioni di marcia in versione camper ci sono quindi quattro posti. I due sedili anteriori sono girevoli, in modo da mettere a tavola in modo comodo tutti gli occupanti. Un tavolino trova posto in un vano laterale e può essere utilizzato sia internamente sia esternamente. Per facilitare l’accesso laterale al veicolo sono previsti gradini su entrambi i lati.

Il letto inferiore richiede una certa adattabilità, se usato in coppia: la lunghezza è sufficiente (due metri), ma la larghezza è limitata a 105 centimetri. Quella ospitato nel tetto a soffietto è più largo (110,5 centimetri), ma più corto: arriva a un metro e 85 centimetri. In compenso, è equipaggiato con il sistema Froli per un maggiore comfort.

Dal punto di vista elettrico, il Doblò Mfc ha una batteria per i servizi da 75Ah, tre prese a 12 Volt, un carica-batterie e una presa esterna a 220 Volt. L’illuminazione interna è composta da quattro faretti a Led. In opzione si possono richiedere un riscaldatore a gasolio Webasto e il tendalino. Insomma, bagno a parte (per cui è difficile anche immaginare di trovare posto a un WC portatile), in questo mezzo c’è tutto quello che serve per muoversi in libertà sia nella vita quotidiana sia durante le vacanze. Se poi si ha bisogno di spazio di carico per trasportare oggetti ingombranti, rimovendo tutti i moduli e i sedili si ottiene un vano largo un metro e mezzo e lungo due.

Il Doblò Mfc ha tetto che può essere scelto tra i colori bianco, rosso o azzurro (con arredi e accessori coordinati) ed è allestito sulla versione Maxi con passo di 3.105 millimetri e lunghezza complessiva di 4.756 millimetri. L’altezza a tetto chiuso è di due metri. Viene offerto con motorizzazione diesel da 1,6 litri con potenze di 95 o 120 cavalli. La prima costa 35.490 euro, la seconda 36.890. A queste cifre vanno aggiunte le spese di trasporto dalla Germania (luogo dove vengono consegnati dalla fabbrica i Doblò Mfc) e quelle di immatricolazione.

Tutte le informazioni su questo “micro-veicolo” si trovano sul sito web della società: www.multi-camper.com.

©2019 seimetri.it

Se volete lasciare un commento a questo articolo, potete farlo sulla nostra pagina di Facebook

INFORMAZIONI SULL'AUTORE

Paolo Galvani

Nato nel 1964, è giornalista professionista dal 1990 e imprenditore dal 2007. Si occupa di tecnologia dalla fine degli Anni '80, prima come giornalista poi come traduttore specializzato, e da circa tre decenni ama girare in camper. Dalla fine di maggio del 2019 è diventato "fulltimer". A luglio 2019 ha lanciato il blog seimetri.it.