CAMPERANDO

Le ultime fisime sulla salute del camper

22 maggio 2019 – Un’altra giornata intensa, caratterizzata soprattutto dalle nostre ultime fisime su Falkor. Pensare che tra pochi giorni il camper sarà la nostra nuova casa mette un po’ d’ansia. Avendo il piccolo Hymer 14 anni e oltre 208 mila chilometri sulle spalle ogni piccola anomalia causa preoccupazione. Per esempio, da quando abbiamo fatto sostituire la cinghia di distribuzione, circa mille chilometri fa, si sente un leggero fischio in fase di accelerazione. Siamo quindi tornati dal meccanico che ha eseguito l’intervento, i Fratelli Boito di Rho, e siamo stati tranquillizzati: la cinghia appena installata è un filo più tesa della norma e ci vuole qualche chilometro in più perché si adatti. Il rumorino dovrebbe quindi sparire da solo.

In più da qualche giorno si accende in maniera casuale e in modo “sfarfallante” la spia che segnala l’usura delle pastiglie anteriori. Anche qui abbiamo chiesto un controllo e tutto si è risolto fissando meglio il cavo che va al sensore della ruota anteriore sinistra.

A questo punto non è rimasto che dare una bella lavata a Falkor, per averlo bello splendente prima di entrarci ufficialmente. Naturalmente non tutto va sempre per il verso giusto e così, pulendolo, abbiamo scoperto che sul montante anteriore sinistro è venuta via un po’ di vernice, lasciando un po’ di lamiera a vista apparentemente velata dalla ruggine. Inutile dire che siamo corsi subito dal carrozziere di fiducia, che ha detto di non preoccuparci. Il problema risale a molto tempo prima e il precedente proprietario aveva provveduto a un “ritocchino” manuale. Vista la scarsa entità del danno il suo suggerimento è di rifare la stessa cosa: vernice bianca in bomboletta da spruzzare su una qualche superficie e poi usare un pennellino per il ritocco.

Così le paranoie del giorno sono superate. Un bel pieno di gasolio al prezzo più basso della zona (1,444 euro/litro), due cesti di vimini aggiunti “in prova” per tentare di organizzare meglio gli spazi e ora siamo davvero pronti a spostare le nostre cose su Falkor. Lo faremo la settimana prossima: prima c’è la prima parte del trasloco da completare!

INFORMAZIONI SULL'AUTORE

Paolo Galvani

Nato nel 1964, è giornalista professionista dal 1990 e imprenditore dal 2007. Si occupa di tecnologia dalla fine degli Anni '80, prima come giornalista poi come traduttore specializzato, e da circa tre decenni ama girare in camper. Dalla fine di maggio del 2019 è diventato "fulltimer". A luglio 2019 ha lanciato il blog seimetri.it.