CAMPERANDO

Un progetto chiamato Itineris

Dicembre 2017 – Cambiare completamente vita. Chi non ci ha mai pensato, almeno una volta? Noi ci pensiamo spesso. Superati di slancio i 50 anni abbiamo cominciato a chiederci sempre più di frequente perché si debba sempre correre freneticamente, lavorare dieci o dodici ore al giorno per sei, a volte sette, giorni a settimana. La nostra esperienza lavorativa è stata ricca e variegata. Entrambi abbiamo cominciato come giornalisti (specializzati in tecnologia) e abbiamo lavorato per importanti gruppi editoriali, anche internazionali. Abbiamo quindi la presunzione di sapere scrivere, di sapere raccontare.

Noi siamo Paolo e Marilù, entrambi residenti praticamente da sempre nell’hinterland milanese. A entrambi piace viaggiare e a entrambi piace la vita all’aria aperta, il che ci porta al secondo importante elemento: la passione per il camper e per la scoperta di nuovi luoghi. Da qui, e da tempo, abbiamo iniziato a riflettere su come coniugare esperienza e passione per dare una svolta radicale alla nostra vita, che ci permettesse di fare davvero qualcosa che ci piace, ma con ritmi scelti da noi.

Così è nato il progetto che vi presentiamo, che ha due diverse ma ugualmente importanti facce.

La prima è molto personale. Abbiamo deciso di diventare “fulltimer”, ovvero persone che hanno scelto di vivere la loro vita in un camper. Niente più casa, niente più residenza classica: pochi metri quadrati altamente personalizzati dove vivere e quattro ruote e un motore per spostarci perennemente, liberi di scegliere ogni giorno una nuova meta o, come dicono i fulltimer, “di vedere ogni giorno un’alba e un tramonto diversi”. Come si può immaginare, una scelta di questo genere comporta una lunga serie di sfide pratiche da affrontare e risolvere. Così come hanno fatto altre persone che hanno scelto questa vita, quindi, anche noi racconteremo la nostra esperienza. 

La seconda faccia, che dovrebbe rendere sostenibile la prima, è un progetto professionale, molto ambizioso e complesso da realizzare. Si tratta di un’iniziativa di editoria digitale verticale che sta maturando come idea e come business plan. Ma non è ancora pronta per essere svelata. Se ci seguirete sarete i primi a conoscerla.Intanto cominciamo da qui, con un blog che vuole provare a raccontare a tutti voi come ci stiamo avvicinando a questo cambiamento radicale delle nostre vite. Le nostre riflessioni, le nostre scelte potrebbero essere di ispirazione per chi sta pensando o anche solo sognando di fare una scelta analoga. Al contrario dagli altri, anche bellissimi, blog di chi già è partito, con mete e ambizioni simili o completamente diverse dalle nostre, noi abbiamo deciso di “muoverci” in anticipo, da casa nostra, quella con quattro mura, per cercare di spiegare come si può intraprendere questo complicato percorso. Che magari può interrompersi in qualunque momento. Ma se state leggendo queste note significa che ce l’abbiamo fatta e che siamo partiti. Scoprite con noi come.

INFORMAZIONI SULL'AUTORE

Paolo Galvani

Nato nel 1964, è giornalista professionista dal 1990 e imprenditore dal 2007. Si occupa di tecnologia dalla fine degli Anni '80, prima come giornalista poi come traduttore specializzato, e da circa tre decenni ama girare in camper. Dalla fine di maggio del 2019 è diventato "fulltimer". A luglio 2019 ha lanciato il blog seimetri.it.